Artisti 2015

Gently Weeps

Antonio, Giorgio e Luca, i Gently Weeps, propongono un set al 99% acustico, con un repertorio di stampo pop-rock, il più ampio possibile e mai banale. Insomma ce n’è per tutti i gusti, da Beatles, George Michael e Radiohead, a Coldplay, Bruno Mars passando per Queen, Billy Idol, Commodores, Jeff Buckley e tanti altri. Il segreto del trio è l’unione e il mix delle loro diverse anime musicali.

Land of Joy

Cover Rock anni ’70, ma con un occhio di riguardo anche alle sue origini provenienti dal Blues. La scaletta dei Land of Joy spazia da pezzi conosciuti ad altri più ricercati che solleticano “l’appetito uditivio” del pubblico più attento ed esigente.

Nameless

I Nameless nascono nel 2011 e in breve il gruppo si arricchisce dando ufficialmente il via alla lunga serie di eventi live. Nelle loro note è presente un rock ad ampio raggio: le differenti estrazioni musicali dei componenti ne fanno un gruppo musicale dalle ampie vedute che spaziano dall’hard-rock, alle contaminazioni pop, fino alla musica più particolare e ricercata.

Bald Max and The Airheads

Rock band ispirata alle sonorità degli anni ’50 e ’60.
L’esperienza decennale in diverse situazioni, dal blues al jazz, dal rhythm and blues al soul, ha portato i Bald Max and the Airheads in questo nuovo progetto in stile vintage per rievocare le atmosfere cariche di energia del rock’n’roll e del boogie-woogie: uno spettacolo tutto da ascoltare e da ballare!

Tamburi del Crostolo

I Tamburi del Crostolo sono un gruppo di percussionisti, molto famosi nella zona della bassa reggiana. Con il loro spettacolo di percussioni e ritmi africani, latini, brasiliani, caraibici, accompagnano il pubblico in un coinvolgente viaggio attraverso i continenti.

Los Higones

Los Higones – duo mariachi propone musica tradizionale messicana, ispirandosi alla meravigliosa cantante Chavela Vargas. Nati nel 2008, per rendere omaggio alla grande pittrice messicana Frida Kahlo, continuano a diffondere e promuovere in Italia la meravigliosa musica mariachi.

The Blue Cover

Un repertorio che rende omaggio ad alcuni dei più rappresentativi songwriter americani come Norah Jones, Joni Mitchell, Paul Simon, Ashley Maher, James Taylor, rivisitati tra influenze blues e jazz in chiave totalmente acustica. Caratteristica del gruppo è il live set in continua trasformazione, grazie alla presenza di musicisti polistrumentisti e alla versatilità di una bellissima voce solista.

Hernan Loza

Hernan Loza è un chitarrista argentino. Nasce in Argentina nel 1983 e inizia a suonare a 11 anni, dedicandosi allo studio di armonia, analisi e composizione. Attualmente è attivo come concertista, docente di Chitarra alla Scuola “Dante Alighieri” di Parma, la Scuola di Musica Comunale di Cavriago e nei corsi Pre-Accademici presso la Sede “Merulo” dell’Istituto Superiore di Studi Musicali di Reggio Emilia e Castelnovo ne’ Monti, partecipa alla gestione del laboratorio culturale “Spazio Dante”.

Folkin'Po

Il gruppo nasce nel 2005 dall’incontro con un mondo fatto di strumenti antichi mai visti e dal suono coinvolgente. I Folkin’Po propongono un repertorio vario dai canti di lavoro delle mondine, ai canti di lotta e di rivolta ai pezzi delle balere e dei cantastorie.

Cosmopolitan

I Cosmopolitan propongono, in versione easy listening, brani di successo internazionale di grandi interpreti (Sade, Peggy Lee, Ray Charles, Diana Krall, Amy Winehouse, Nora Jones) e un tributo ad alcuni brani famosi del panorama italiano di Battisti, Subsonica, Mario Biondi. L’ideale per creare una atmosfera piacevole e raffinata.

T.A.B.S. Band

Nati nel Febbraio 2011, i T.A.B.S. iniziano il loro percorso musicale come Rock Blues Band, spostandosi poi pian piano verso il Country Rock.
Una cinquantina di live all’attivo in poco piu’ di 3 anni di attivita’ propongono cover dei Creedence Clearwater Revival, Eagles, Rolling Stones, Kevin Welch, America, Willie Nelson. Sono ovunque ci sia bisogno di buona musica e di intrattenimento del pubblico!

Richie Rambert Atomic TrioS

Richie Rambert inizia un nuovo percorso solista che, insieme a ChuckyCondiello e DandyMonterossa Live, prende il nome di RichieRambert AtomicTrios. Rock’n’Roll, Blues, Soul, Funky e Rock Americano del Sud degli Stati Uniti per un Live Forte e Imperdibile.

Paolo Azzimondi e i Bottoni del Servo

Il progetto nasce come un modo di proporre parole e musica, a volte in libertà, a volte a tema. Dai testi di Paolo Azzimondi nascono sensazioni e stimoli per scrivere delle armonie, dalle ballate al blues, sempre lasciando in primo piano le parole dello scrittore. “Vorremmo che la musica fosse come un morbido tappeto su cui le parole possano scorrere dolcemente per arrivare in punta di piedi alla mente e al cuore di chi ascolta”.

Gruppo Strumentale Città di Bagnolo

Il “Gruppo Strumentale Città di Bagnolo”, diretto dal M° Massimo Ligabue, nasce con lo scopo di promuovere e diffondere la cultura musicale. Il gruppo è composto da strumenti a fiato ad ottone (trombe, tromboni, flicorni), da legni (flauti, sassofoni) e da vari strumenti a percussione. Esegue un repertorio che spazia da colonne sonore televisive e cinematografiche a brani swing, blues e latinoamericani.

Banda di Quartiere

Banda di Quartiere nasce nel 2008 da un laboratorio Arci di Reggio Emilia inserito nel progetto 167Contatto. Si consolida nell’idea più semplice e “sociale” di fare musica senza vincoli ne barriere, facendo convivere la tradizione bandistica italiana con sonorità e strumenti che spaziano verso altri mondi e culture. Alla base c’è un messaggio di resistenza al separatismo, alla divisione, alla paura di contatto fra gli uomini che si respira sempre di più in questi anni, dove “l’altro” non incuriosisce ma spaventa.

Brigata Lambrusco

La Brigata Lambrusco è un gruppo musicale reggiano attivo da tre anni nel territorio. Suonando brani inediti e canzoni popolari, inni di lotta e melodie folk, accompagneranno il pubblico tra i sentimenti e le idee che hanno infiammato le menti e i cuori degli italiani che lottarono per una società più giusta.

Thomas Blackthorne

Thomas Blackthorne ha 45 anni. Nasce in Cornovaglia, ma vive in Italia. Fachiro e Mangia spade professionista vanta all’attivo 7 world guinness record, tra i quali la lingua più forte del mondo.

The Brag Band

Il duo acustico chitarra e voce, composto da Roberta Bragoli e Tiziano Reverberi, vi accompagneranno in un viaggio che parte e analizza gli anni 50-60 in tutti i suoi aspetti, dal rock al soul al blues (Nina Simone, Etta James, Janis Joplin, Solomon Burke, Eddie Cockran) fino ai giorni nostri…

Tribal Need

Tribal Need propone un ElettroNomade tra musica d’avanguardia e ritmi tribali
Combinando sintetizzatore, didjeridoo, percussioni, Hang, BeatBox e giocattoli modificati ad un Looper elettronico, il progetto solista “TribalNeed” di Riccardo Moretti è all’avanguardia delle tendenze musicali contemporanee. Melodie taglienti e suoni melancolici eseguiti su ritmi tribali raccontano la storia di questo “ElettroNomade” e del suo peregrinare tra la scena elettronica europea e le atmosfere afro – australiane.

Overhead

Da sempre il dinamismo, accompagnato all’idea di divertirsi e alla ricerca di una propria originalità, è stata la cifra stilistica degli Overhead, gruppo nato nella provincia reggiana nel 2010. Propongono un repertorio vario, che spazia dal rock classico all’uso dell’elettronica tipica del pop e della dance attuale, il tutto impreziosito di sonorità funky.

Pangea

I Pangea hanno un modo di fare canzoni in bilico tra il cantautore compilativo e passionale: per come intende la cosa oggi, Pangea fa musica romantico-razionale. Tanti concerti live anche oltre regione, un’interruzione di percorso nel 2013 (“la deriva dei musicanti”), e finalmente il grande ritorno in scena. Bentornati!

Day Off

L’amicizia e l’amore per la musica sono le due cose che spingono i Day off a suonare: due chitarre, una voce, una tastiera, un basso e una batteria offrono al pubblico pezzi inediti e cover, ispirati al rock
alla Pearl Jam – Oasis, dove le chitarre sono predominanti ma lasciano spazio a una vena folk/blues.

Band-A

Gruppo formato nel 1997 ispirato a sonorità anni ’70 che spaziano dal funk al soul dal rock’n roll a blues, lasciando spazio alle improvvisazioni. Alla voce Antonio Capperi, alla chitarra Francesco Isernia, al basso Alberto Poli, alle tastiere Gabriele De Pascalis, alla batteria Massimiliano Meglioli.

Black Cat and The White Rabbit

Il gruppo, nato all’inizio del 2014 da un’idea di Francesco Cifarelli, incontra i favori del pubblico per il background eterogeneo dei componenti e per il suo sound fresco e originale, in bilico tra folk, country e rock. Sono i protagonisti dell’anteprima di Montecchio Unplugged 2015, in scena venerdì 3 luglio nel giardino del Castello.

Drago Bianco

Il Drago Bianco, nome d’arte di Antonio Bonura, è siciliano ma viaggia sempre, anche quando non può. Si dedica alla manipolazione del fuoco e dei metalli, cercando di riuscire a guardare ciò che non esiste e vivere l’arte spontaneamente senza vanità né finzione.

Micromouse

I Micromouse nascono nel 2009 e si caratterizzano per sonorità scure, ruvide e decise, vicine al garage rock. Particolarità dei “piccoli topi” reggiani sono le poche parole sul palco e i suoni a tratti ipnotici.

Q.Project & Faserem

Un nuovo progetto musicale del noto chitarrista reggiano Erik Montanari che si alternerà sul palco ai Q.Project per un viaggio nella splendida musica di Queen, Police, Rem e U2.

Microfestival di Via Veneto

Merendini (cover band con membri di Julie’s Haircut, Stoop e Micromouse), Terrible Wings of democracy (sonorità stoner) e SehBau (rock from Parma) si alterneranno per un microfestival esclusivo in uno dei cortili più affascinanti del centro di Montecchio.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Più informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close