Artisti 2016

Julia Kent

Julia Kent è un’artista canadese che compone facendo uso di violoncello (lo strumento principale con cui comunica la sua arte), loops, suoni ambientali e tessiture elettroniche. La sua impronta musicale è stata descritta come “cinematica e impressionista”, “impegnata e spiccatamente personale”.
La sua musica è stata utilizzata nelle colonne sonore di diversi film come “This must be the place” di Paolo Sorrentino e collabora tuttora con la band newyorkese Antony and the Johnsons.

Banana Oil

I Banana Oil sono un nuovo progetto ma ogni membro ha almeno vent’anni di live all’attivo. Alla voce, organo hammond e piano rhodes Marco Sforza accompagnato da Francesco Pugnetti (chitarra elettrica) Lorenzo Bellini (basso e Angelo Ruozi (batteria). La band propone un blues a 360° con una set-list fatta di brani noti, ma anche di piccole perle per appassionati: uno spettacolo fatto di cover reinterpretate, di autori quali Bob Dylan, John Hiatt, Creedence, Ray Charles e tanti altri.

Breith

Il gruppo musicale dei Breith è nato dalla fusione tra la tradizione di Reggio Emilia e Modena con i suoni della musica Irlandese e Scozzese. La band è composta da musicisti con un importante bagaglio di esperienza (per fare un esempio, si contano alcuni ex-membri dei Modena City Ramblers), in grado di amalgamare perfettamente le due anime, quella emiliana e quella celtica, del progetto.

Ukulele Radio

Sgavetti e De Matteis sono gli Ukulele Radio Show, un’orchestra tascabile che esegue brani rock, blues, swing, successi contemporanei e pezzi inediti con il sound “radiofonico” degli anni 30/50 e sonorità hawaiane. Uno show in evoluzione nel quale gli ascoltatori si sorprenderanno nel riconoscere e indovinare le canzoni proposte. L’uso di strumenti inconsueti (ukulele, kazoo) e di percussioni “casalinghe” (barattoli, cucchiai, valige) rende ogni loro esibizione diversa e divertente.

Fausto Comunale & Daniela Galli Duo

Il duo è composto da Daniela Galli, voce soul di fama internazionale che conta numerose collaborazioni con artisti dance, e Fausto Comunale, chitarrista-arrangiatore-polistrumentista che come Daniela ha nel suo repertorio diverse collaborazioni con artisti e produttori di alto livello. I loro talenti uniti danno il via ad uno spettacolo raffinato, in grado di spaziare tra diversi generi senza far mancare le emozioni.

Electric Chickens Band

Gli Electric Chickens sono nati nel 1987 come cover-band di artisti da cui hanno tratto ispirazione per arrivare al loro attuale stile musicale; il gruppo composto da 10 musicisti tra fiati, voci e percussioni, vi farà fare tuffo negli anni ’70 tra Earth Wind & Fire, Chic, Delegation, Gloria Gaynor e Stevie Wonder.

VudZ

Un viaggio lungo la sperimentazione creativa, spingendo l’acceleratore sulle più energetiche commistioni sonore: è questo il cuore di VudZ (Balkan Trip), formato da Giancarlo Dell’Anna (tromba), Marco Rollo (piano e synth), Luca Manno (sax), Gianluca Ria (bassotuba) e Cristian Martina (batteria). Un incontro di amici, musicisti impegnati da anni, che danno qui vita ad un “trip” che muove dalle atmosfere balkan verso i territori del funk, del jazz, del rocksteady e dell’elettronica. Brani originali che creano un’architettura di ritmiche tutte da ballare.

FemmeFolk

Il gruppo FemmeFolk nasce dall’incontro di quattro donne con storie e formazioni musicali diverse, che hanno scelto di coltivare insieme il desiderio di divertirsi e reinventarsi attraverso la musica.
Donatella, Caterina, Nicoletta e Valeria si ispirano alla musica popolare francese unendo le sonorità dell’organetto alla musica classica, al jazz o al rock attraverso violino, viola, flauto traverso e contrabbasso. Spaziano dal valzer, al mazurek, dal pop all classica, esibendosi sia in Italia che all’estero.

Chameleon Mime

A contatto con molteplici realtà musicali, dallo swing-jazz dei salotti parigini al gipsy-ska, i Chameleon Mime hanno intrapreso un viaggio coinvolgente, alla ricerca di stili sempre nuovi e differenti, con un sound che si lascia contaminare da diversi stili. La formazione è composta da una voce femminile, una voce maschile, chitarra, tastiera/fisarmonica, sax, violino, basso, percussioni e batteria.

Natural Quintet

Prendete una bella voce calda e intrecciatela con le sonorità di un pianoforte; amalgamate il tutto con un groove di basso e una ritmica accattivante di batteria; per finire aggiungete un pizzico di brio di un sax. Ecco a voi la ricetta dei Natural Quintet, quintetto che omaggia i grandi interpreti del jazz e della musica soul, da Etta James a Stevie Wonder, per approdare ad artisti di musica leggera del panorama italiano ed internazionale quali Mina, Giorgia, Sade ed altri.

Tribal Need

Tribal Need propone un ElettroNomade tra musica d’avanguardia e ritmi tribali
Combinando sintetizzatore, didjeridoo, percussioni, Hang, BeatBox e giocattoli modificati ad un Looper elettronico, il progetto solista “TribalNeed” di Riccardo Moretti è all’avanguardia delle tendenze musicali contemporanee. Melodie taglienti e suoni melancolici eseguiti su ritmi tribali raccontano la storia di questo “ElettroNomade” e del suo peregrinare tra la scena elettronica europea e le atmosfere afro – australiane.

Meri Maroutian & SoulD Out

Meri Maroutian è una cantante di origine armena, cosmopolita, con la passione per la musica black, appartenente ai generi soul, blues e pop.
Ha vissuto tutta la sua vita all’estero, lasciandosi influenzare e contaminare da sonorità e culture diverse. Da qualche anno è impegnata nel progetto dinamico dei SoulD Out, gruppo fondato con il chitarrista Emanuele Trombi e il bassista Simone Tosto.

Francesco Venturini

Francesco Venturini è cantautore e polistrumentista. 
Nel 2008 la sua canzone “La giostra” viene scelta come colonna sonora del cortometraggio “Freddo dentro”, lavoro presentato al festival di Cannes. Il suo stile appartiene ai generi pop ed electro-acustica.

Bagdad Café

Il progetto del trio parmense, composto da voce, chitarra e basso elettrico, nasce nel 2014 e prende il nome dal film di Percy Adlon del 1987. Il loro sound, ricercato con grande attenzione, è fortemente influenzato dalle hit e dalle sonorità degli anni ’80-’90; passano con facilità da brani “unplugged” a pezzi articolati con basi ritmiche programmate.

Bald Max and the Airheads

Rock band ispirata alle sonorità degli anni ’50 e ’60.
L’esperienza decennale in diverse situazioni, dal blues al jazz, dal rhythm and blues al soul, ha portato i Bald Max and the Airheads in questo nuovo progetto in stile vintage per rievocare le atmosfere cariche di energia del rock’n’roll e del boogie-woogie: uno spettacolo tutto da ascoltare e da ballare!

Alike Band

Giovanissimo trio composto da Lorenzo Simonetti (voce e piano), Alessandro Pecchini (chiatarra acustica e voce), Davide Albarelli (chitarra acustica e piano). Interpretano il pop moderno dei Lucas Graham, degli Avicii e di Jason Mraz con sonorità prevalentemente acustiche e armonizzazioni vocali.

Permanent Fatal Error

Permanent Fatal Error è una band franco-italiana creata nel 2002 da Olivier Manchion insieme a Vetrone, Marmin, Bolognini e le new entry Nicholas Thomas, Seb Martel (ex Morcheeba) e Franck Lantignac, primo batterista di Ulan Bator. Il loro genere può essere definito come indie, alternativo sperimentale e post punk, ma principalmente rientrano nel folk e post-rock.

Stella

Stella è una giovane cantante di Rolo, da sempre attratta dalla musica; ha iniziato ad avvicinarsi a questo mondo tramite il clarinetto e, passando attraverso altri strumenti, è arrivata a quella che lei stessa definisce la sua forza principale, la voce. A febbraio 2016 ha pubblicato il suo primo EP da solista, eseguito solo chitarra e voce, “Zebra eEp”.

Daniele Braglia

Cantante della band grunge Muddy Fly, alla fine del 2014 Daniele Braglia inizia il suo progetto solista acustico con l’album “Lullabies and Nightmares”. Dal vivo si esibisce con voce, chitarra e violoncello.

Orkestrina

“Canzoni italiane, create da chi e condivise con chi le vorrà ascoltare”: questa è l’idea alla base di Orkestrina, un progetto nato da Erik Montanari (chitarra) e Davide Massarini (fisarmonica e voce) entrambi musicisti e autori. Eseguono brani originali in italiano, nell’intento di portare gli ascoltatori a viaggiare con la mente, attraverso la penisola.

Honolulu Swing

Gli Honolulu Swing nascono nel 2010 dall’incontro tra musicisti dai generi diversi ma accomunati dalla passione per la musica Manouche (detta Gypsy Jazz). La chitarra ritmica di Carlo Montanari ed il contrabbasso di Luca Pitalobi accompagnano la chitarra solista di Lorenzo Vuolo e i sassofoni di Gabriele Merli.
Oltre al repertorio tradizionale Manouche, il gruppo esegue brani originali, temi e arrangiamenti di musiche provenienti da diverse tradizioni in chiave Gypsy Jazz.

Tamburi del Crostolo

I Tamburi del Crostolo sono un gruppo di percussionisti, molto famosi nella zona della bassa reggiana. Con il loro spettacolo di percussioni e ritmi africani, latini, brasiliani, caraibici, accompagnano il pubblico in un coinvolgente viaggio attraverso i continenti.

Il Conte Trio

Il Conte Trio nasce nel 2013 dalla perfetta fusione delle professionalità musicali di Antonio (voce e chitarra), Guillermo (percussioni) e Sara (pianoforte), musicisti con diverse esperienze di palco e simili influenze artistiche.
La raffinata ricerca di sonorità sempre nuove, uniche e travolgenti, conduce a una musica moderna, dinamica e sensuale. I loro suoni caldi e rotondi hanno una fortissima componente latina, capace di coinvolgere il pubblico in ogni istante.

Microfestival di Via Veneto

Terrible Wings of democracy (sonorità stoner) e Rufus Party (rock’n’soul connections da Novellara) si alterneranno per un microfestival esclusivo in uno dei cortili più affascinanti del centro di Montecchio.

Master Shake

Master Shake propone un Dj Live Set di altissimo livello: il suono originale delle hit house cantate dal vivo. Un mix di sonorità campionate e suonate live è il marchio di fabbrica del gruppo.
Una musica fatta per ballare, con Mash Up di artisti che si incontrano quali Daft Punk/Adele e Madonna/The Ones.
Un repertorio originale e attentamente selezionato, per una serata che procede con un crescendo di bpm per arrivare a hit di Basement Jaxx, Moloko, Spiller, Planet Funk e altri.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Più informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close