Ecco i complessi vincitori di “Aspettando Montecchio Unplugged” 2016

Si è conclusa con l’ultima di tre serate di grande musica, lo scorso 28 aprile, la manifestazione “Aspettando Montecchio Unplugged 2016”, una anteprima della 12^ edizione del festival per musicisti ed artisti di strada divenuto un punto di riferimento a livello nazionale.
L’evento promosso dal Circolo Arci Bainait ha visto per tre serate esibirsi in performance di alto livello un gran numero di realtà musicali, che già avevano attraversato una prima selezione visto l’afflusso alto di richieste di partecipazione.

Ogni serata ha visto un’ottima partecipazione di pubblico: tre complessi si sono esibiti in ognuno dei tre appuntamenti, e il livello qualitativo della proposta è stato sempre molto elevato.
Con l’evento del 28 aprile la giuria è arrivata a designare i vincitori, che avranno l’opportunità di suonare alla serata di sabato 2 luglio, momento clou del Festival di Musica di Strada Montecchio Unplugged.
Inizialmente avrebbero dovuto essere selezionati solo tre gruppi, uno per ogni serata, ma visto il valore degli artisti partecipanti, la giuria ha assegnato anche degli ex-aequo. Sono quindi stati selezionati in tutto cinque vincitori.
Questi i nomi dei musicisti e dei gruppi selezionati:

– Meri Maroutian & SoulD out
– Daniele Braglia
– Bagdad Cafè
– Electric Chickens Band
– Stella

Spiega Davide Fontani del Circolo Arci Bainait, che ha organizzato l’evento: “Avevamo ricevuto davvero moltissime adesioni per partecipare alle tre serate, per cui già era stato difficile arrivare alla selezione dei nove gruppi partecipanti. Designare i vincitori lo è stato molto di più: la qualità delle esibizioni è stata elevatissima”.

“Una cosa che ci ha fatto molto piacere – afferma l’Assessore alla Cultura Angela Marchetti – è che sia stata costruita una proposta di valore senza mettere in palio soldi o altri benefit, se non la possibilità di esibirsi durante la serata clou di Montecchio Unplugged, il prossimo 2 luglio. Questo ci conferma l’attenzione e la risonanza che negli anni ha acquisito il festival, davvero di livello nazionale, visto che alle tre serate di ‘Aspettando Montecchio Unplugged’ abbiamo avuto artisti da tutta la regione, con generi musicali anche molto diversi tra loro”.

0

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Più informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close